Chignon alto messy 2018: l'hair trend fai da te, adatto in ogni occasione

Chignon alto messy 2018: l’hair trend fai da te, adatto in ogni occasione

blog image

Chignon alto messy 2018 : hair trend 2018

Lo Chignon alto messy nel 2018 è l’hair trend portato da Chanel sulle passerelle di Parigi

La sfilata della maison francese, tra le più attese della settimana della moda parigina, ha colpito come sempre, in particolar modo a conquistare i social, sono state le acconciature delle modelle.

L’idea per questa pettinatura fai-da-te è dell’ hair stylist Sam McKnight, un vero guru in fatto di capelli, che ha chiesto alle modelle di fare da sole.

Le foto dello chignon alto messy realizzate per Chanel sono state pubblicate sul profilo Instagram accompagnate dalla frase: «L’acconciatura più facile che ci sia @chanelofficial che le ragazze hanno fatto da sole».

Per chi ha capelli lunghi e medi, trovare delle acconciature semplici da fare che siano anche d’impatto non è semplicissimo, ma lo chignon alto messy è la soluzione idonea.

Lo chignon alto messy rappresenta, infatti, la versione giovane e ribelle di un grande classico serio e raffinato, il così detto bun da ballerina, reinterpretato però  in chiave ironica e ribelle.

Lo chignon è da sempre una pettinatura passe-partout idonea sia per il giorno per una giornata in ufficio, a scuola o all’università; ma anche per la sera per un aperitivo con gli amici, una cena elegante, una festa glamour o un appuntamento romantico.

Anche Megan Markle , tra le icone di stile più seguite, soprattutto dopo l’annuncio del matrimonio con il principe Henry di Inghilterra, è una delle promotrici dello chignon. 

Nelle sue ultime apparizioni pubbliche a fianco del Principe Harry ha sfoggiato una serie di chignon bassi, imprecisi, quasi spettinati, con numerose ciocche di capelli lasciate libere lungo il viso dando un effetto meravigliosamente normale e allo stesso tempo glamour e cool.

Una tendenza quello dello chignon (soprattutto chignon alto messy) che ci accompagnerà dalla primavera e che ritroveremo anche nella stagione invernale 2018/2019 come ci hanno mostrato anche le ultime sfilate.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *