Shampoo | il primo step nella formazione dell'hair stylist

SHAMPOO: IL PRIMO STEP NELLA FORMAZIONE DELL’HAIR STYLIST

blog image

Shampoo: il primo step nella formazione dell’hair stylist

Lo shampoo nella formazione di un hair stylist è fondamentale essendo il primo approccio con la cliente e quindi il più importante servizio svolto nel salone, rappresentando il primo biglietto da visita con cui lo stilista si presenta.

Dal punto di vista tecnico, se viene eseguito un buono shampoo i capelli risulteranno morbidi, lucidi piacevoli al tatto, pronti a ricevere nei migliore dei modi i trattamenti successivi, soprattutto la piega che potrà essere eseguita con efficacia e avere una lunga durata.

Lo shampoo è il servizio principale del salone, infatti la scelta di un prodotto adeguato al tipo di capigliatura e l’esecuzione dello shampoo stesso sono operazioni serie e difficili anche per gli specialisti, perchè molto raramente i capelli sono senza problemi.

La Polverini Hair Academia  nei suoi corsi di formazione pone come fondamento essenziale l’approccio alla tecnica dello shampoo che si divide in parte teorica, attraverso lo studio di video tutorial in cui viene vista la tecnica dello shampoo, e parte pratica: prima effettuata su manichini, poi sulla persona.

L’allievo ripete più volte tale procedimento fino ad acquisire la giusta manualità e la giusta tecnica, per essere poi  preparato ad eseguirlo in salone.

Per riuscire ad avere un’operazione shampoo perfetta è doverosa una buona preparazione e poter essere in grado di effettuare:

  • una buona diagnosi preliminare del capello e della cute
  • un’esatta scelta del prodotto idonea ad ogni singola situazione
  • il giusto dosaggio dei prodotti scelti
  • una corretta esecuzione e applicazione effettuata a regola d’arte in base al caso trattato

Solitamente gli addetti al lavatesta sono i collaboratori più giovani e ciò è abbastanza ovvio, perchè sia il titolare che i parrucchieri più esperti hanno altre mansioni: è proprio dallo shampoo che si deve iniziare ad apprendere la professione di hair stylist.

Ne esistono diverse tipologie:

  •  “NORMALE” deterge cute e capelli che non presentano problemi.
  • “SPECIFICO”  studiato per capelli e tipologie di cute particolari che tendono ad avere anomalie come: capelli  sottili, secchi, porosi, grassi, colorati, decolorati, capelli di bambini o sportivi.
  • “TRATTANTE” usato per capelli e tipologie di cute che manifestano disfunzioni quali: seborrea, forfora, aridità della cute e della struttura capillare, eccessiva caduta dei capelli.

Fondamentale per l’operazione dello shampoo è il massaggio che  deve essere praticato solo a livello cutaneo: può essere eseguito manualmente o con appositi strumenti. I massaggi più frequenti sono due:  MASSAGGIO DI SITRIBUZIONE e MASSAGGIO DI PROFONDITA’.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *