Polverini a Riyad: un esempio di crescita ed espansione - Polverini Hair Academia

Polverini a Riyad: un esempio di crescita ed espansione

blog image

Polverini a Riyad: un esempio di crescita ed espansione

 

Grande attesa per la presentazione della Collezione Moda by Polverini

E’ già passato quasi un anno dal Grand Opening dalla prima Accademia Polverini a Riyad. Una partnership molto importante per l’Accademia fiorentina che ha accolto a braccia aperte il nostro metodo e la nostra filosofia, diffondendolo con passione ai futuri hairstylist apportando significativi sviluppi alla cultura della moda araba e non solo.

La direttrice Elisa Polverini questa settimana ha fatto visita a Riyad per la presentazione della nuova Collezione Moda by Polverini che si terrà sabato 16 marzo in Accademia.

Sarà un seminario ricco di novità e di spunti creativi, un flusso di idee che nasce da uno studio approfondito sulle nuove tendenze moda capelli e sulle tecniche di realizzazione più innovative.

Insomma, un insieme di pensieri sulla moda del momento ampiamente diffusi in Occidente, e che grazie a questa esperienza, sbarcheranno anche in Arabia e in Medio Oriente.

Un progetto senz’altro ambizioso e propositivo, che il team Polverini desidera portare avanti con tutte le sue forze da un anno a questa parte, contribuendo ad apportare valore e dinamismo alla moda capelli e alla cultura araba in generale in un momento di crescita economica e sociale.

 

Arabia: un Paese in continuo cambiamento

Il panorama politico arabo è decisamente cambiato negli ultimi anni. Frutto delle nuove prospettive di pensiero del popolo, il sistema politico sogna un futuro orientato allo scambio e allo sviluppo economico, senza alcun oscurantismo verso le tradizioni religiose.

Sorprendenti sono anche le riforme legislative attuate e l’interesse rivolto ai diritti delle donne, tra cui in evidenza la possibilità di concedere alle donne di guidare, in un Paese ancora fortemente ancorato alle proprie tradizioni.

Si tratta dunque della ricerca di un equilibrio tra la solidità degli usi antichi e la religione, all’interno della dimensione ed ottica di “uomo moderno”, nominata per lo sviluppo delle comunicazioni, viabilità e spostamenti.

Questa crescita economica e sociale è data sicuramente dal coinvolgimento del popolo arabo nei confronti della cultura lavorativa europea, nonostante siano ancorati alle loro tradizioni.

La concentrazione di imprenditori europei in Arabia è un segno di accoglienza e apertura nei confronti della cultura occidentale da parte del territorio.

Un esempio importante, quindi, quello dell’Accademia Polverini di Riyad, che appoggia le prospettive future del popolo arabo in un percorso lungo che porterà sicuramente ad un cambiamento significativo e solido per l’economia e la tradizione araba.