estate capelli | Quello che fai d’estate ai tuoi capelli lo raccogli in autunno

blog image

estate capelli | Quello che fai d’estate ai tuoi capelli lo raccogli in autunno

 

estate capelli |

Quello che fai ( e non fai ) d’estate ai tuoi capelli lo raccogli in autunno. Se temi il momento peggiore per i capelli quest’estate, gioca d’anticipo e metti in salvo la testa adesso, eviterai indesiderate cadute autunnali (di stile e non solo). Estate, mare, sole, cuore, amore. Già che bella la sensazione di sentire la pelle che si scalda sotto i suoi raggi, i capelli che si asciugano in un attimo all’aperto eppure c’è qualcosa si strano che accade mentre te la spassi ad abbronzarti come un geco che pregiudica il benessere della tua testa (non nell’immediato), ma ovviamente nel cambio stagione. Eh sì, perché è allora che ti ritroverai con l’allarme S.O.S capelli! Se vuoi evitare il senso di colpa di fronte ai tuoi capelli affezionati disperatamente alla spazzola, pensa fin da ora a proteggere il cuoio capelluto dall’attacco dei radicali liberi, esattamente come fai per la cura del tuo corpo. Questo perché durante l’esposizione solare in estate si accumulano radicali liberi proprio nei follicoli, rendendo il sole il primo responsabile del diradamento. Se a questo si aggiungono fumo, alcool, dieta poco equilibrata (perché in vacanza è matematicamente impossibile rinunciare a piccoli eccessi culinari diciamocelo!), si gettano le basi per effetti non immediatamente visibili sulla salute del cuoio capelluto, che non tardano però a manifestarsi dopo circa tre mesi. Proprio nell’odiato periodo che coincide con quello delle castagne, quando si dice per credenza popolare, che cadono i capelli.

 

Gioca d’anticipo e segui questi preziosi consigli per goderti l’Autunno con una chioma sana e luminosa

 

  1. Indossa sempre un cappello quando ti esponi la sole.
  2. Utilizza una maschera (anche senza risciacquo) da applicare prima dell’esposizione solare è molto importante, perché prepara la capigliatura in un certo modo ad ”ammortizzare” lo stress del calore e del cloro o salsedine.
  3. Dopo un bel bagno in mare o in piscina, assicuratevi di sciacquare i capelli con l’acqua dolce così da togliere, qualunque residuo di sale o cloro e per evitare che il capello si vada a sfibrare.
  4. Proteggi il cuoio capelluto dagli UV e dagli effetti dell’ossidazione con prodotti che creano una barriera ai raggi solari. Scegli ad esempio uno shampoo antiossidante. Il consiglio più grande è quello di usare degli oli, con lo scopo di mantenere protetto il film protettivo della capigliatura e lasciarla anche ben nutrita.
  5. Fai ovviamente il pieno di antiossidanti naturali provenienti da frutta e verdura di stagione, soprattutto a foglia verde. Assumi fibra insolubile da cereali integrali ricchi di vitamina B6 e acido folico che favoriscono la protezione dall’ossidazione dei follicoli capillari. Mangia molto sedano, asparagi, fichi, patate e melanzane e carne, tutti alimenti ricchi di zinco, che stimolano le reazioni enzimatiche finalizzate alla produzione di energia e proteine, struttura portante dei capelli.
  6. Dormi in modo regolare, non importa quante ore al giorno ma di notte e al buio. Quindi attenta alle ore piccole da vacanza, se vuoi mantenere la salute dell’habitat in cui nascono i capelli. Ricorda ciò che conta non è il numero di ore quotidiane di sonno, ma l’ora dell’addormentamento, o l’esposizione alla luce fino a tardi, perché può essere causa di modificazione della regolazione dei mille ‘orologi cellulari’ all’interno del bulbo del capello e soprattutto di quello della ghiandola pineale del cervello, responsabile della secrezione di melatonina. Questo ormone aiuta a far vivere le cellule e le protegge dai danni del sole stimolando un processo di rigenerazione notturna che avviene la buio sotto stimolo del cervello.

 

estate capelli |

estate capelli |